Recupero infrasettimanale al PalaSavio, testa-coda tra UBP e Leoncino Test utile in vista dei playoff, capitan Andreaus lavora per il rientro in campo

da | Apr 19, 2022 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Con la certezza del primo posto aritmetico, il Guerriero Padova scende in campo a Mortise per un turno infrasettimanale eccezionale. La gara di mercoledì sera, con palla a due alle 20.30, anticipa infatti la tornata di recuperi della terza giornata di ritorno, diluita nel weekend del ponte previsto per il 25 aprile. Senza la cogenza di guardare per forza alla classifica, la squadra di coach Volpato affronta lo Junior Leoncino in un testa-coda che non deve essere sottovalutato, visto e considerato che diventa un test molto utile nel cammino di preparazione ai playoff.

L’AVVERSARIA. Nonostante l’ultimo posto, la giovane formazione di Paolo Montena sta continuando a vendere cara la pelle in ogni partita. L’obiettivo è lo stesso dell’UBP, ma va osservato sotto una diversa angolazione: se Padova punta a dare il meglio di sé negli spareggi promozione per la Serie B, il Leoncino vuole giocarsi tutte le sue chance di salvezza ai playout. La squadra veneziana è viva e lo ha dimostrato anche nelle ultime tre uscite in cui ha sempre ceduto di misura, dopo aver incassato peraltro la quarta vittoria in campionato contro Murano. Il roster dei giovani leoni si presenta infarcito di esterni, senza veri lunghi di ruolo, ma proprio in virtù di questa sua struttura atipica può dare del filo del torcere alla capolista. Tra i giocatori che hanno più punti nelle mani figurano Nicolò Galdiolo, Luca Marzaro, Francesco Rossato, Pietro Toffanin e Oliver Tonon, quintetto che viaggia spesso attorno alla doppia cifra.

IL PRECEDENTE. All’andata prevalse l’Unione, ma solo per un soffio: il Leoncino fallì per due volte il tiro del sorpasso negli scampoli del match (76-77). Oltre a Meneghin, top scorer della serata, si misero in luce soprattutto l’ex di turno Stavla e Bombardieri. Quest’ultimo risultò decisivo segnando dalla lunetta entrambi i liberi della vittoria. 

QUI UNIONE. Procede sulla via del recupero Davide Andreaus. Intervistato durante la diretta streaming a Verona dal telecronista Martino Gabaldo, “Aus” ha fatto il punto sulle sue condizioni fisiche nell’attesa del momento clou dell’intera stagione. «I medici mi han dato due settimane di prognosi, ma l’infortunio al ginocchio è sempre delicato», ha spiegato il capitano del Guerriero, «Vedremo strada facendo come si comporta l’articolazione. Intanto la squadra deve continuare a giocare con durezza, seguendo le indicazioni del coach. Abbiamo un roster profondo con un mix d’esperienza e gioventù. Abbiamo ottenuto grandi risposte da giocatori inaspettati come Coppo che ci ha permesso di allungare le rotazioni, sopperendo in certi momenti anche ad assenze importanti come quella di Benfatto. Andiamo avanti così e speriamo di portare a casa quanto ci spetta».

(CREDIT FOTO UBP)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova