Il Guerriero riparte da Riese per il ritorno Seconda trasferta consecutiva nella tana di una trevigiana

da | Gen 17, 2020 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Dopo aver lasciato la testa della classifica a Oderzo, il Guerriero si appresta a iniziare il girone di ritorno andando a far visita a un’altra trevigiana: domenica, ore 18, i ragazzi di Giuliano Calgaro e Alberto Garon saranno infatti impegnati a Riese Pio X. Si tratta di un campo tra i più ostici del campionato di C Gold, ma sul quale l’Unione è intenzionata a raccogliere il bottino per rimettersi subito in marcia. L’AVVERSARIA. Nell’ultima giornata d’andata, The Team Riese ha fatto rispettare il fattore casalingo neutralizzando l’Oxygen Bassano (69-56). Una vittoria di spessore maturata peraltro senza il totem Andrea Carlesso, punto di riferimento della compagine bianconera. Tra le file dei trevigiani ha esordito Christian Verzotto, neoacquisto del mercato invernale giunto dalla Virtus Padova per rimpolpare il reparto esterni e autore di 7 punti in 17’ di permanenza sul parquet. Grazie a questo successo, la squadra di Mirko Camazzola ha svoltato al giro di boa della regular season con 14 punti all’attivo, insidiandosi ai margini della zona playoff. QUI UNIONE/1. L’UBP ha chiuso la prima parte di campionato con 20 punti (10 vittorie e 4 sconfitte). Un bilancio lusinghiero, ma non bisogna assolutamente accontentarsi. «Con Oderzo abbiamo un po’ pagato in partenza, anche se poi siamo entrati in partita», analizza Calgaro, «L’unico rammarico lo nutriamo per il terzo quarto quando ci siamo messi a zona, ma siamo stati puniti dal tiro da tre. Con il senno di poi avremmo potuto gestire meglio la situazione. Mi ha ricordato la sconfitta di Pordenone. Siamo però stati bravi a recuperare fino al -2 e a quel punto è diventato inevitabile che la gara si risolvesse nell’ultimo giro di lancette. Abbiamo preso diversi tiri aperti: se li avessimo segnati, saremmo potuti restare attaccati a Oderzo con minor affanno. Purtroppo, non siamo stati in grado neppure di spingere in contropiede come volevamo e il merito è degli avversari che hanno dimostrato di essere un gruppo ben allenato». QUI UNIONE/2. Non resta quindi che pensare subito a rifarsi battendo Riese. Al debutto in campionato il Guerriero si impose nettamente (77-58), ma riuscì a scavare il solco soltanto nell’ultimo parziale (23-9). «È una partita che consideriamo altrettanto difficile, ma sappiamo quanto sia importante riprendere il cammino», aggiunge il coach, «Affrontiamo una squadra di attaccanti che si schiera con quattro esterni abili a uscire dai giochi per puntare all’uno contro uno. Tenteremo di sfruttare la nostra fisicità all’interno dell’area. Non dobbiamo scendere in campo pensando di poterla vincere facile. Sarebbe un errore imperdonabile». (foto Rocco Antonio D’Argento)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova