Dario Maran raddoppia: terza conferma per il roster 2022/2023 dell’UBP Dopo Coppo e Stavla, resta un altro protagonista della promozione in Serie B

da | Lug 23, 2022 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Ai riconfermati Matteo Coppo (eletto neo capitano) ed Enrico Stavla si aggiunge un’altra tessera del mosaico. Sciolte le ultime riserve, è ora ufficiale: Dario Ludovico Maran sarà parte del roster per l’annata 2022/2023 che segnerà il ritorno in Serie B dell’Unione Basket Padova dopo un anno di purgatorio in C Gold. Lo scorso campionato, all’esordio con la maglia dell’UBP, Maran è diventato subito uno dei punti inamovibili del quintetto, mettendo in mostra quelle doti di grinta, corsa, cuore e generosità già evidenziate durante la sua positiva permanenza a Mestre sotto la gestione di coach Fabio Volpato.

Tra i principali artefici della promozione, “Ciccio” Maran ha assicurato un contributo determinante soprattutto sulla metà campo difensiva, dove ha confermato le sue peculiarità nel rubare palla e (ri)lanciare la transizione, ma ha saputo disimpegnarsi egregiamente anche sul fronte offensivo, aprendo gli spazi per i compagni e spaccando le difese avversarie con l’uno contro uno. Pur non essendo uno specialista, ha inoltre dimostrato una certa propensione con il tiro dalla media e lunga distanza. Proprio con le sue conclusioni, lo scorso maggio in gara-1 di semifinale playoff, ha provato a salvare l’Unione dalla prima e unica e sconfitta interna dell’intera stagione contro The Team Riese, realizzando 19 punti, il suo record di punti stagionale (season-high).

Guardia-ala di 189 centimetri per 85 chilogrammi, Maran è nato a Camposampiero il 16 settembre 1994, ma risiede a Pianiga. È un prodotto della pallacanestro padovana, essendo cresciuto cestisticamente tra le file del Basket Union Vigonza per poi debuttare a livello Senior con la formazione griffata Roncaglia & Vigonza in Promozione. Approdato giovanissimo al Basket Mestre 1958, ne è diventato il giocatore simbolo e l’idolo indiscusso della tifoseria per ben otto anni consecutivi, segnando oltre 1000 punti con la canotta dei grifoni mestrini.

Anche per lui, come per la società padovana presieduta da Antonio Vendraminelli, si tratta di un ritorno a stretto giro di posta in Serie B, dopo averla testata per la prima volta a Mestre nella stagione 2019/2020 (poi interrotta dalla pandemia) e nel campionato successivo quando, sempre con la casacca mestrina, agguantò una meritata salvezza.

(CREDIT FOTO UBP)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova