Pallacanestro Ormelle Vs Petrarca Padova

77 - 87
(13-16, 15-17; 21-24, 28-30)
Pallacanestro Ormelle: Dal Molin M. 8, Favaro M. ne, Fingolo A. 9, Gambarotto M. 21, Gnes N. 17, Nardin E., Silvestrini A. 8, Silvestrini M. ne, Tasca D., Toffoletto F. (K) 7, Zaupa L. ne, Zorzi A. 7.
All.re: Lentini.
Petrarca Padova: Basso G., Boniolo F. 3, Bozhenski S. 32, Breggiè G. 8, Coppo M. 3, De Agostini E. 2, Guberti D., Marini L. 4, Millevoi F. 16, Salvato G. 19.
All.re: Imbimbo.
1o Arbitro: Pellizzon Andrea di Noale (VE)
2o Arbitro: Pani Filippo di Venezia

Pallacanestro Ormelle
Petrarca Padova
21 Apr, Pallacanestro Ormelle - Petrarca Padova   77 87
Dopo la bella prova offerta contro Bolzano, i ragazzi di coach Lentini sono chiamati alla conferma contro un'altra squadra giovane e autrice di un'ottimo campionato. Al PalaMomesso arriva infatti quel Petrarca Padova che già all'andata aveva creato parecchi problemi ai trevigiani, i quali l'avevano spuntata solamente nell'ultimo minuto di gara. Entrambe le squadre hanno ottimi motivi per portare a casa i due punti: Ormelle non vuole mollare il vertice della classifica, mentre Padova cerca il quasi matematico accesso ai playoff.
La partita è subito in salita per i padroni di casa perchè la difesa di Padova, la migliore del campionato, concede poco spazio alle penetrazioni. A questo si aggiunge un'insolita imprecisione al tiro che complica ulteriormente le cose. Dall'altra parte Bozhenski entra subito in ritmo e consente ai suoi di chiudere in vantaggio il primo quarto 16-13. Putroppo la musica non cambia nel secondo quarto, i tentativi di zona della Temis vengono puniti dalle penetrazioni di Salvato e dal tiro dalla lunga di Bozhenski. Nonostante questo, Ormelle riesce anche a mettere la testa avanti grazie alle iniziative di Gnes e Fingolo, prima di mollare nuovamente fino al -5 dell'intervallo.
La situazione è sicuramente nuova per i trevigiani, che solamente contro Bussolengo ad inizio campionato si erano trovati sotto all'intervallo, di fronte al proprio pubblico.
Coach Lentini cerca di motivare i suoi negli spogliatoi, ricordando l'importanza della partita, ma il rientro è ugualmente preoccupante: palle perse ed errori ai liberi da una parte, canestri piazzati e rimbalzi offensivi dall'altra. Bozhenski continua a seminare il panico mettendo in mostra tutto il suo repertorio e, aiutato da un ottimo Millevoi, consente ai suoi di raggiungere anche la doppia cifra di vantaggio.
Nell'ultimo quarto la Temis le prova tutte per raddrizzare la partita, alzando la difesa e velocizzando le soluzioni offensive. I canestri Dal Molin, Gambarotto e Gnes consentono di ricucire lo svantaggio fino a 2 punti, ma i giovani padovani sono letteralmente spietati e mettono a segno tutti i canestri nei momenti decisivi. Negli ultimi minuti il pressing dei padroni di casa è alto, ma il Petrarca riesce sempre ad uscirne, andando a segnare in superiorità numerica o subendo fallo. Le due triple consecutive di Gambarotto non destabilizzano i padovani, che mantengono la lucidità e chiudono la partita segnando i liberi sui falli sistematici.
Sconfitta pesante ma meritata per Ormelle che compromette seriamente la corsa al primato e ora deve anche guardarsi le spalle da un'inarrestabile Trevigiana. I ragazzi non hanno quasi mai dato la sensazione di poterla vincere a causa di alcune scelte sbagliate in attacco, l'imprecisione al tiro e soprattutto una difesa al di sotto delle aspettative. I 32 punti di Bozhenski non possono essere solo dovuti all'indiscussa bravura dell'avversario, così come i 19 di Salvato e i 16 di Millevoi. Per i nostri, in evidenza le prestazioni di Gambarotto e Gnes, autori di 21 e 17 punti. Al Petrarca vanno i complimenti per la partita disputata soprattutto in attacco, oltretutto senza il tiratore Basso, tenuto a riposo precauzionale.
Per le "Cimici" è il momento di resettare le menti e rituffarsi con entusiasmo ed impegno negli allenamenti. Oltretutto il calendario consente un immediato riscatto già mercoledì a Noventa Padovana. All'andata fu una partita esageratamente senza storia, per questo ci sarà da aspettarsi una voglia di rivincita da parte dei noventani, a caccia di punti per evitare i playout.
FFFFFORZA TEMIS!

NOTE:
Tiri da 3: Ormelle (Gambarotto 2, Toffoletto,Zorzi), Petrarca (Bozhenski 2, Boniolo);
Usciti per 5 falli: Ormelle (nessuno), Petrarca (Salvato).
Z.S. - http://www.basketormelle.it/


Il miglior Petrarca della stagione firma l’impresa sul campo della capolista Ormelle intascando altri due punti d’importanza capitale sulla via della salvezza. Nelle scorse settimane, la squadra di Imbimbo aveva fatto un “voto” proponendosi di strappare il successo perlomeno contro una delle prime della classe.
Dopo aver affrontato a viso aperto Arzignano, Piani Bolzano e Trevigiana pagando anche qualche episodio sfavorevole (le triple da distanza siderale di Bellato, Vencato e Vettori), i petrarchini sono riusciti ad arrestare la corsa della prima in classifica diventando la terza formazione della C Regionale a espugnare il parquet trevigiano in questa annata sportiva.
Grande soddisfazione tra i nostri ragazzi, che già all’andata, sotto l’egida della neonata gestione Imbimbo, avevano sfiorato il colpo gobbo alla Gozzano (61-65) subendo due bombe di Gambarotto verso il tramonto della sfida. Questa volta, i bianconeri hanno condotto dall’inizio alla fine aggiudicandosi tutti i tempi a disposizione.
Il primo vantaggio, costruito al primo parziale (13-16), è progressivamente aumentato raggiungendo la doppia cifra al termine dell’ultimo quarto (77-87). Nella frazione conclusiva, i trevigiani hanno ridotto il margine alle 3-4 lunghezze di svantaggio, grazie a due bombe del solito Gambarotto (’85), ma i padovani sono stati bravi a ricacciare indietro gli avversari.
Il resto dell’incontro ha visto il Petrarca mantenere il pieno controllo sulla forte rivale. Le convinzioni di riuscire a centrare l’exploit erano riposte in “Stani” Bozhenski. E il capitano non si è lasciato pregare sfoderando una prestazione eccellente: 32 punti di qualità con l’aggiunta pure di tanta sostanza.
La difesa box and one dell’Ormelle, predisposta su Bozhenski, ha sortito l’effetto di liberare al tiro Gabriele Salvato e “Cecio” Millevoi, autori di un’ottima prova anche sul fronte difensivo. Nella fase nevralgica del gioco bianconero, è emersa anche la reattività a rimbalzo, oltre che dello stesso “Cecio”, di Matteo Coppo e Davide Guberti, abilissimi a catturare una serie di carambole offensive, che hanno consentito al team patavino di creare azioni da seconda opportunità. A fare il cosiddetto lavoro sporco, però, sono stati soprattutto Enrico De Agostini e Leonardo Marini. Con loro i bianconeri hanno fatto valere il fattore fisicità sulla compagine di coach Lentini, priva di un vero e proprio pivot di ruolo. Per spirito di abnegazione e sacrificio, si sono distinti anche Giacomo Breggiè e Fabio Boniolo, autore di una tripla segnata con buona personalità nel secondo periodo. Giovanni Basso, non entrato a causa dell’infortunio, ha partecipato dalla panchina all’affermazione petrarchina.
Tuttavia, non è ancora il momento di abbassare la guardia e nemmeno di riposarsi. Mercoledì arriva il Carvens Albignasego allenato da Toni Paperini, uno dei decani fra i tecnici della palla a spicchi locale. Tra gli albignaseghesi sono diversi i volti noti cresciuti nel nostro settore giovanile: dal capitano Pietro Scarpa a Giacomo Vizzotto, fino ai cugini Francesco e Marco Nanti. Quest’ultimo non sarà della gara, in quanto sta ancora recuperando dal grave incidente, che gli ha procurato qualche mese fa la frattura del perone. In ogni caso, si preannuncia un derby ricco di scintille. Palla a due da sollevare alle 21.
Tutti a tifare in massa alla Gozzano!
Forza Petrarca!!
da http://www.pataviumpetrarca.it/


di Redazione PlayBasket



Pallacanestro Ormelle

Giocatore Percentuali al tiro Rimbalzi Falli Altre Stat
Pts TL 2 pts 3 pts DfOf FfFs PrPpAsStMn
Dal Molin M. 8 - - - - - - - - - - - - - - -
Fingolo A. 9 - - - - - - - - - - - - - - -
Gambarotto M. 21 - - - - - - - - - - - - - - -
Gnes N. 17 - - - - - - - - - - - - - - -
Nardin E. 0 - - - - - - - - - - - - - - -
Silvestrini A. 8 - - - - - - - - - - - - - - -
Tasca D. 0 - - - - - - - - - - - - - - -
Toffoletto F. 7 - - - - - - - - - - - - - - -
Zorzi A. 7 - - - - - - - - - - - - - - -
Totale  77 - - - - - - - - - - - - - - -




Petrarca Padova

Giocatore Percentuali al tiro Rimbalzi Falli Altre Stat
Pts TL 2 pts 3 pts DfOf FfFs PrPpAsStMn
Basso G. 0 - - - - - - - - - - - - - - -
Boniolo F. 3 - - - - - - - - - - - - - - -
Bozhenski S. 32 - - - - - - - - - - - - - - -
Breggiè G. 8 - - - - - - - - - - - - - - -
Coppo M. 3 - - - - - - - - - - - - - - -
De Agostini E. 2 - - - - - - - - - - - - - - -
Guberti D. 0 - - - - - - - - - - - - - - -
Marini L. 4 - - - - - - - - - - - - - - -
Millevoi F. 16 - - - - - - - - - - - - - - -
Salvato G. 19 - - - - - - - - - - - - - - -
Totale  87 - - - - - - - - - - - - - - -



C Gold2011/2012
Girone Unico »
« Play-Off
Gruppo Unione Basket Padova