Il nuovo anno prende il via con uno scontro diretto che potrebbe significare molto sul lungo periodo. Guerriero Petrarca e Brianza Casa Basket condividono l’ottavo posto a quota 12 punti in coabitazione con Crema, all’interno di una classifica che, a parte il trio di testa (Orzinuovi, Mestre e San Vendemiano) continua a mantenersi cortissima. Ecco allora che il confronto di domenica 8 gennaio al PalaBerta (palla a due alle ore 18), valido per la penultima giornata d’andata, assume significato in prospettiva, ma anche nel breve termine, in quanto consentirebbe di aprire un primo varco a ridosso delle prime posizioni. I ragazzi di coach Volpato possono far leva sullo slancio generato dall’eccellente scalpo raccolto a Trivignano a spese della capolista Mestre e in generale sul momento positivo che ha portato in dote cinque vittorie nelle ultime sei giornate. Dall’altra parte, però, i bianconeri troveranno un cliente scomodo che finora ha reso la vita difficile a tutti.

Il Guerriero Petrarca si è aggiudicato di misura anche lo scrimmage natalizio con Mestre (credit foto Rocco Antonio D’Argento)

L’AVVERSARIA. Brianza Casa Basket è l’ambizioso progetto di rilancio nato a Bernareggio sulla base del diritto sportivo acquisito da Olginate, all’indomani della passata stagione di Serie B Old Wild West. La neonata realtà brianzola ha scelto di affidarsi a Nazareno Lombardi (vice a Bergamo nel 2021/2022) mettendogli a disposizione un roster composto prevalentemente da giovani e giovanissimi, a cui fanno da spiriti guida il regista Davide Todeschini (quinta annata consecutiva a Bernareggio) e Fabio Bugatti, leader offensivo della squadra con 20.5 punti di media ad allacciata di scarpe e secondo miglior realizzatore del girone B. Tra la gioventù, che scalpita per mettersi in luce, meritano la citazione il play Tommaso Lanzi e la guardia-ala Alessandro Bertini, entrambi classe 2002. Brianza ha lo stesso record di vittorie (6) e sconfitte (7) del Petrarca, ma può nutrire più di un rammarico per i ko al fotofinish con le battistrada Orzinuovi e Mestre, per la rimonta subita dalla Virtus Padova e infine per il derby perso all’overtime a Desio.  

BIGLIETTI. Tariffe invariate nel 2023 per il singolo biglietto: intero a 10 euro, ridotto a 7 euro per donne, Under 18 e Over 70. Idem per scontistiche e agevolazioni delle tessere abbonamento “Back in Black. Tifiamo Petrarca”. Per gli atleti tesserati di Petrarca, Pro Pace e BAM, che si presentano alla partita indossando una felpa o una maglia della società d’appartenenza, l’ingresso è gratuito.

Dario Maran a canestro durante l’amichevole contro la capolista mestrina (credit foto Rocco Antonio D’Argento)

Gruppo Unione Basket Padova