UBP in festa: il sogno della Serie B diventa realtà Il Guerriero Padova batte Oderzo nella "bella" della finali playoff

da | Giu 6, 2022 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Capitan Andreaus solleva al cielo il trofeo che consacra la squadra vincitrice del campionato di C Gold 2021/2022. Si chiude così, con questa istantanea indelebile, una stagione esaltante che resterà scolpita per sempre nel cuore e nella memoria dei tifosi dell’Unione Basket Padova e degli appassionati della pallacanestro padovana. A distanza di un anno dalla retrocessione, il Guerriero UBP torna in Serie B, battendo Oderzo nella “bella” delle finali playoff. Se due anni fa, il salto di categoria era maturato a “tavolino”, attraverso l’ammissione stabilita dalla federazione, stavolta la promozione in B ha avuto inevitabilmente ben altro sapore. Perché questa volta l’Unione si è conquistata meritatamente tutto sul campo, con una regular season iniziata e conclusa al primo posto (24 vittorie e due sole sconfitte) e una fase playoff vinta di volontà e determinazione, nonostante la perdita per infortunio del suo principale terminale offensivo, Eros Chinellato, a partire da gara-2 del quarto di finale.

Dietro al processo di “reconquista” c’è un gruppo di giocatori di grande esperienza, che ha fatto da chioccia ai più giovani, ma anche il lavoro di uno staff tecnico guidato sapientemente da coach Volpato che non ha lasciato nulla al caso. Anche di fronte ad avversari che avevano tutte le carte in regola per infrangere i sogni di gloria dell’UBP. Onore al merito a Oderzo e prima ancora a Riese e Codroipo, che si sono confermate squadre ostiche e ben organizzate. La formazione opitergina, approdata alla finalissima da outsider dopo aver estromesso Montebelluna e Bolzano, rispettivamente la seconda e terza testa di serie del tabellone, ha venduto cara la pelle anche nell’ultimissimo atto del campionato.

Spinti dal calore dei propri tifosi, i ragazzi di coach Lorenzon avevano cominciato nel migliore dei modi. In preda a un’eccessiva tensione, i padroni di casa invece non vedono quasi mai il canestro nel primo quarto (7-18). Il vento, però, soffia in un’altra direzione già secondo periodo. Volpato spariglia le carte in quintetto inserendo Stavla che impatta sulla partita con un canestro da palla rubata e un jumper dalla media (14-20). La difesa a zona diventa un fattore imbrigliando l’attacco trevigiano che entra in rottura prolungata, lasciando spazio alla risalita padovana. Due triple consecutive di Campiello e Andreani riportano avanti il Guerriero (24-22), che da quel momento non si volta più indietro (32-27).

Al rientro in campo, dopo l’intervallo lungo, l’Unione piazza l’allungo decisivo producendo complessivamente un parziale di 45-22 nei due segmenti centrali di gara-3. Andreaus realizza di forza sotto le plance il +9 (36-27), mentre la successiva tripla di Maran scollina la doppia cifra di vantaggio (41-30). In un PalaSavio sempre più incandescente, Padova concede pochissimo a Oderzo, avanzando a passi ben distesi fino al +18 (50-32). Un’inerzia favorevole smorzata soltanto dalla tripla di Bonesso a fil di sirena della terza frazione (52-40). Ma tutti i timori sono destinati presto a dissolversi nell’ultima decade, dove il Guerriero gestisce d’autorità il “tesoretto” a disposizione, spegnendo ogni velleità ospite (64-48).

Può dunque esplodere la festa in un palazzetto stracolmo di tifosi, a cui hanno fatto da contorno i ragazzini del minibasket targato Pro Pace e Petrarca. Il giusto epilogo a un’annata da incorniciare, con l’auspicio che la Serie B possa ora rappresentare un volano per le ambizioni dell’UBP.

      

GUERRIERO PADOVA – CALORFLEX ODERZO 64-48

UNIONE BASKET PADOVA: Stavla 4, Vinciguerra n.e., Favaro n.e., Andreani 20, Maran 8, Coppo 3, Bombardieri 1, Benfatto 3, Andreaus 9, Bruzzese 3, Meneghin n.e., Campiello 13. All. Volpato. Ass. Augusti.

ODERZO BASKET: Pravato, Masocco 8, Cagnoni 3, Bonesso 9, Poser 6, Alberti 8, Nardin 4, Ndiaye 6, Razzi, Vita Sadi 4, Bucciol, Artuso. All. Lorenzon.

Arbitri: Volgarino di Vicenza e Dian di Salzano (Ve).

Note: parziali: 7-18, 25-9 (32-27), 20-13 (52-40), 12-8 (64-48). Tiri liberi: Padova 19/28, Oderzo 6/11.

(CREDIT FOTO UBP)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova