Civitus Allianz Vicenza e Guerriero Petrarca Padova danno vita a un derby intenso, combattuto e incerto fino alla fine. La spunta in volata la formazione berica, più concreta e incisiva nei possessi che decidono di fatto un match rimasto in perenne equilibrio. Come nel turno precedente contro la Virtus Lumezzane, il Guerriero può recriminare per la percentuale insufficiente dalla lunetta (13/24 ai tiri liberi), che finisce per spostare l’ago della bilancia nell’economia di un confronto sempre teso e vibrante.

Maran e Coppo spingono alla riscossa i bianconeri (orfani dell’infortunato Bianconi) fin dalle prime battute: il primo chiuderà con un bottino da quasi doppia doppia (16 punti, il suo record statistico in Serie B, conditi da 9 rimbalzi), l’altro con un’altra prestazione generosa, da capitano vero (14 punti, 6 rimbalzi e pure un assist). Vicenza parte con l’idea di fare l’andatura (12-7), ma i suoi propositi evaporano di fronte alla zona impostata da coach Volpato. Coppo materializza il primo sorpasso padovano (12-14) all’interno di un primo parziale che tradisce il canovaccio dell’intera partita (18-17).

Marco Borsetto, al centro, dà il cinque ai compagni di squadra (foto Rox)

Maran inizia a riscaldare il motore in attacco nel secondo quarto, trasformando il +5 (24-29) che resterà anche il massimo vantaggio ospite. Si segna nel complesso pochissimo: a predominare sono infatti le difese dinanzi ad attacchi – a dire il vero – poco ispirati. I padroni di casa riescono a ricucire il piccolo strappo soltanto a ridosso dell’intervallo lungo rimettendo il naso avanti grazie all’ex Zocca (30-29).

Il testa a testa prosegue senza soluzione di continuità anche nella ripresa, salvo qualche eccezione. Maran prova ad assestare un’altra spallata (41-46), ma la risposta di Vicenza arriva praticamente in fotocopia: stavolta è Cucchiaro a riportare sopra i suoi di un’incollatura in prossimità della terza pausa (48-47).

Negli ultimi 10’, la tensione diventa sempre più palpabile: Campiello, altro ex dell’UBP, restituisce ai vicentini il +4 (56-52). Maran e Basile pescano due triple consecutive, che ribaltano il risultato (56-59) aprendo a un altro serrato punto a punto, intermezzato da scarti mai oltre i due possessi (63-59). La stoccata determinante la piazzano i biancorossi a un minuto e mezzo dalla sirena, quando Campiello firma l’ennesimo pareggio con una prodezza (65-65) e in seguito Cucchiaro insacca una tripla dal peso specifico enorme (70-65). Il derby se lo aggiudica ancora una volta Vicenza (71-65).

Matteo Coppo e Andrea Campiello, scambio di battute durante un tiro libero (foto Rox)

I bianconeri rimediano così il quarto ko consecutivo e la sesta sconfitta in sette giornate, restando da soli al penultimo posto della classifica. Domenica prossima, ore 17, il Petrarca proverà nuovamente a invertire il trend negativo, ospitando il Green Palermo al PalaBerta di Montegrotto.    

CIVITUS ALLIANZ VICENZA – GUERRIERO PETRARCA PADOVA 71-65

PALLACANESTRO VICENZA 2012: Zocca 10, Carr, Cernivani 12, Cucchiaro 7, Massignan n.e., Ianuale 4, Bassi 6, Giaquinto, Pendin n.e., Campiello 10, Ambrosetti 12, Brambilla 10. All. Cillo. Ass. Dridi.

UBP PETRARCA BASKET PADOVA: Basile 10, Bolpin 8, Vinciguerra n.e., Favaro n.e., Morgillo 6, Maran 16, Coppo 14, Stavla, Bombardieri 1, Borsetto 4, Bianconi n.e., Turel 6. All. Volpato. Ass. Augusti.

Arbitri: Lenoci di Torino e Mamone di Novara.

Note: parziali: 18-17, 12-12 (30-29), 18-18 (48-47), 23-18 (71-65). Tiri liberi: Vicenza 12/14, Padova 13/24. Tiri da due: Vicenza 19/37, Padova 17/45. Tiri da tre: Vicenza 7/26, Padova 6/18. Rimbalzi: Vicenza 42 (31+11), Padova 37 (26+11).  

Gruppo Unione Basket Padova