Con una dimostrazione di solidità e lucidità difensiva, il Guerriero Petrarca Padova si impone anche sulla Falconstar Monfalcone bissando l’affermazione maturata giovedì scorso a Ragusa nel turno infrasettimanale della Serie B Old Wild West. È la seconda vittoria interna stagionale per gli uomini di coach Volpato, bravi a interpretare il copione fin dal principio concedendo ben poco all’attacco friulano.

La palla a due tra Guerriero Petrarca e Pontoni Monfalcone (credit foto Dario Cechet)

Turel (18 punti con 8/9 ai liberi e 6 rimbalzi), ex della sfida e memore delle sue origini goriziane, sente aria di derby, tornando a guidare l’offensiva del Guerriero, ben spalleggiato dalle torri Morgillo e Bianconi (17-14). Anche con un quintetto piccolo e i giovani in uscita dalla panchina, il Petrarca riesce a tenere a freno gli ospiti che nella ripresa tentano più volte di riportarsi a contatto dopo un primo tempo caratterizzato da un certo equilibrio (30-25). Succede nel terzo quarto, quando Padova si spinge sul +9 (43-34), ma viene quasi riacciuffata sul break (0-7) messo in piedi dal solo Rezzano (43-41). Nel frangente, i padroni di casa hanno il merito di non disunirsi e mantenere i nervi saldi ristabilendo le distanze a fine periodo (55-46).

I conti si chiuderanno nella frazione conclusiva: supportato dal tifo del PalaBerta, il Guerriero allunga il passo issandosi a +16 a 3’ e mezzo dallo scadere (67-51). A risultato ipotecato, Volpato lascia spazio negli ultimi secondi ai giovani: all’esordio assoluto in Serie B, Riccardo Vinciguerra (classe 2002) impiega un amen per segnare il suo primo canestro in campionato, suggellando nel migliore dei modi una serata da incorniciare (71-55).

Mirco Turel, ex della sfida, saluta i tifosi al termine della sfida (credit foto Dario Cechet)

Domenica prossima (ore 18), i bianconeri andranno quindi a Trivignano con il morale alto per l’ultima partita dell’anno solare. Un impegno sulla carta proibitivo, che li vedrà contrapposti alla lanciatissima capolista Mestre in un derby veneto molto sentito soprattutto dagli ex Volpato e Maran, idoli assoluti in passato della tifoseria mestrina.

GUERRIERO PETRARCA PADOVA – PONTONI MONFALCONE 71-55

UBP PETRARCA BASKET PADOVA: Basile 5, Bolpin 5, Adami n.e., Vinciguerra 2, Morgillo 14, Maran 2, Coppo 7, Stavla 2, Bombardieri, Borsetto 1, Bianconi 15, Turel 18. All. Volpato. Ass. Augusti.

FALCONSTAR BASKET MONFALCONE: Coronica, Mazic 2, Bacchin 8, Maiola, Soncin, Cestaro 8, Furin 6, Prandin 4, Marson, Bellato 7, Medizza 3, Rezzano 17. All. Praticò. Ass. Fazzi.

Arbitri: Luchi di Prato e Rinaldi di Livorno.

Note: parziali: 17-14, 13-11 (30-25), 25-21 (55-46), 16-9 (71-55). Tiri liberi: Padova 20/26, Monfalcone 12/16. Tiri da due: Padova 15/30, Monfalcone 11/32. Tiri da tre: Padova 7/27, Monfalcone 7/21. Rimbalzi: Padova 40 (29+11), Monfalcone 35 (27+8). Fallo tecnico: Basile (26’).

Gruppo Unione Basket Padova