Altro scontro diretto: il Guerriero deve difendere il primato contro il Cus Trieste UBP al debutto in campionato al PalaBerta di Montegrotto

da | Nov 20, 2021 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

A distanza di appena una settimana dall’affermazione nello scontro diretto di Montebelluna, il Guerriero Padova è chiamato ad affrontare un’altra sfida per il vertice della classifica. Domenica, ore 18, l’UBP proverà a mantenere primato e imbattibilità contro la vicecapolista Cus Trieste. Per la prima volta in questo campionato, la squadra di Fabio Volpato è di scena al PalaBerta di Montegrotto, dove aveva debuttato lo scorso settembre in occasione del Trofeo delle Terme. Nell’ottica di promuovere un senso d’identità e appartenenza, la società di casa ha pensato a un’iniziativa di “fidelizzazione” per invogliare maggiormente il pubblico a sostenere i colori biancorossi: i primi 30 tifosi, che entreranno in palazzetto, riceveranno in regalo una sciarpa dell’Unione Basket Padova.

L’AVVERSARIA. Neopromossa, ma sin qui solo sulla carta, perché il Cus Trieste al suo esordio in C Gold è subito diventata una delle formazioni protagoniste. Fino a qualche settimana fa, infatti, la compagine universitaria condivideva il primo posto proprio con UBP e Piani Bolzano. Dopo il primo ko stagionale al cospetto di Montebelluna, il quintetto di Gianluca Pozzecco (fratello di Gianmarco, vice di Ettore Messina all’Olimpia Milano) ha saputo subito rialzare la testa battendo San Donà (prossima avversaria del Guerriero nel match in programma domenica 28 novembre ancora al PalaBerta). Le ultime notizie in casa Cus danno per indisponibili l’infortunato Gabriele Macoratti e lo squalificato Andrea Dagnello (ex Virtus Padova e top scorer dei giuliani con 15.6 punti di media), mentre il giovane play Simone Tonut e il veterano nonché capitano, Matteo Zanini, lamentano qualche acciacco.

QUI UNIONE. Sul fronte UBP, coach Volpato ha lavorato in settimana per mantenere alta la concentrazione in vista di un confronto che presenta la stessa importanza del duello vinto a Montebelluna. «Abbiamo cercato di centrare la gara sulle stesse motivazioni della precedente», puntualizza il tecnico del Guerriero, «Sarà un’altra partita delicata: il Cus Trieste nasconde più di un’insidia dietro l’angolo, dovremo farci trovare pronti. Abbiamo cercato di oliare i nostri meccanismi di gioco in modo da ottenere i riferimenti sufficienti per incrociare una squadra che non conosciamo, ma che disporrà di gambe fresche. Bisognerà mostrare una presenza importante e un approccio in continuità con quanto fatto finora. Mi aspetto poi che riusciamo a essere performanti soprattutto sotto il profilo della solidità difensiva».

CREDIT FOTO UBP

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova