Il Guerriero esce sconfitto, ma non ridimensionato da Oderzo C Gold, il girone d'andata si chiude al secondo posto

da | Gen 13, 2020 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Nello scontro diretto, che opponeva le due capolista, il Guerriero deve cedere il timone del comando a Oderzo al termine di un confronto acceso e a tratti nervoso, in cui i padroni di casa hanno sempre fatto testa di corsa, supportati anche dalle alte percentuali dall’arco. Stringendo il cerchio, la differenza tra le due squadre sta proprio nei tiri da campo: pur costruendo molto in attacco, Padova ha infatti mancato di concretezza in diverse occasioni, a differenza dei locali che sono stati invece capaci di resistere a tutti i tentativi di rimonta, laureandosi campioni d’inverno del campionato di C Gold.

Sulla bilancia pesa anche l’avvio di gara balbettante che ha costretto il Guerriero a gettarsi all’inseguimento dopo pochi minuti: l’Unione ha le mani gelate e non vede mai il canestro nei primi 3’-4’ venendo irretita dalla zona opitergina (11-0).  Dopo il timeout obbligato, Andreaus sblocca il punteggio dalla lunetta e con il tiro in sospensione di Chinellato gli ospiti prendono coraggio (11-4 al 5’). È ancora Chinellato ad accorciare le distanze (13-10), ma dall’altra parte la tripla di Boaro fa male (16-10). Padova pecca d’imprecisione (18-11) e lascia troppo spazio in difesa: un “fallo e vale” di Ibarra chiude la frazione iniziale sul +8 a favore dei padroni di casa (23-15). 

Nel secondo quarto, l’UBP continua a inseguire la scia fino a impattare con due bombe filate di Contin e Andreaus (27-27). La gara si scalda dopo un antisportivo fischiato a Bruzzese ai danni di Ibarra che gioca di “mestiere”: un parziale di 10-0 spinge nuovamente avanti gli opitergini (37-27 al 16’). Padova, però, c’è: dopo aver preso una serie di tiri aperti, non trasformati, ricuce lo strappo a possesso pieno con la tripla di Tognon (37-34). Alla fine del primo tempo, l’UBP si ritrova quindi pienamente in partita (41-38).

La ripresa inizia sotto il segno di Chinellato (44-42), ma Oderzo è ancora letale dalla lunga distanza colpendo per ben tre volte di fila (47-42, 50-44 e 53-46). Boaro continua a bombardare dall’arco e il vantaggio scollina ancora una volta la doppia cifra (60-48). Di fronte ai cecchini avversari, l’UBP riesce soltanto a rosicchiare un paio di punti accusando un ritardo di 10 lunghezze all’ultima pausa (62-52). 

Padova, però, ha il merito indiscusso di non mollare e alzando l’intensità difensiva riapre i giochi, con Contin che riporta il gap al possesso pieno (62-59). Oderzo deve fare a meno di Alberti e Diminic fuori per falli, ma continua a trovare il fondo della retina con il tiro pesante (68-59). Esce anche Ibarra (espulso) e l’elastico si richiude con il Guerriero che rintuzza al possesso pieno grazie all’alleyoop di Tognon (68-65 al 37’). Qui, però, Ronconi restituisce un margine fondamentale agli opitergini che sentono profumo di vittoria (71-65). A 1’ dalla fine (72-65), il Guerriero prova ancora a rientrare, ma il match è ormai sfuggito di mano agli arbitri (73-67) e Venturelli può fissare il risultato dalla linea della carità (74-67). 

Da segnalare il nutrito drappello di tifosi padovani al seguito, che ha sostenuto a gran voce Andreaus e compagni. Il Guerriero finisce al secondo posto il girone d’andata conservando quattro punti di vantaggio sulle immediate inseguitrici. Domenica prossima, la seconda metà della regular season prende il via con l’impegno esterno di Riese Pio X, dove i ragazzi di Calgaro cercheranno di riprendere subito la marcia.

 

SPORTING CLUB ODERZO – GUERRIERO PADOVA 74-67

ODERZO BASKET: Pravato n.e., Boaro 12, Alberti 3, Ronconi 16, Ibarra 5, Diminic 17, Spampinato 1, Zaharia 4, Ongaro, Bucciol n.e., Pietrobon n.e., Venturelli 16. All. Steffè. Ass. Gambarotto e Lorenzon.

UNIONE BASKET PADOVA: Stavla 2, Cecchinato 2, Tognon 14, Chinellato 13, Scattolin 2, Contin 7, Borsetto, Coppo 2, Andreaus 16, Bruzzese Del Pozzo, Campiello 9. All. Calgaro. Ass. Garon.

Arbitri: Rossi di Fogliano Redipuglia (Go) e Bragagnolo di Codroipo (Ud).

Note: parziali: 23-15, 18-23 (41-38), 21-14 (62-52), 12-15 (74-67). Tiri liberi: Oderzo 15/23, Padova 18/26. Tiri da due: Oderzo 13/27, Padova 17/41. Tiri da tre: Oderzo 11/30, Padova 5/31. Rimbalzi: Oderzo 45 (37+8), Padova 43 (27+16).

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova