Under 18 Eccellenza, il Petrarca sfiora il colpo grosso a Trieste Ritorno in campo il 28 gennaio a Ca' Rasi dopo il turno di riposo

da | Gen 14, 2020 | Gruppo Petrarca Basket, Home, Squadre Junior Maschile | 0 commenti

Non è iniziato sotto i migliori auspici il 2020 del Petrarca nel campionato Under 18 Eccellenza. A Trieste, i ragazzi di Garon e Ricci (assente in panchina il maestro Fabiano) offrono una prova d’orgoglio, ma incassano la seconda sconfitta consecutiva per mano di un’avversaria in ascesa che nel momento in cui scriviamo ha agganciato in testa Oxygen Bassano e Aquila Trento.

I bianconeri hanno tenuto botta più di quanto attesti il -10 finale, tentando in tutti i modi di restare appigliati alla gara. Trieste ha opposto un margine-cuscinetto rivelatosi incolmabile, anche se a 4’ dallo scadere Cecchinato ha regalato l’illusione del colpaccio. L’andamento della partita si riassume in un perpetuo tira e molla che vede sempre al comando i padroni di casa e gli ospiti al costante inseguimento: ogni volta che il Petrarca riusciva a riavvicinarsi, veniva prontamente ricacciato indietro.

È accaduto perfino nel terzo quarto, quando la squadra guidata dall’ex azzurro Andrea Pecile, supportato da Nicholas Bazzarini e Stefano Attruia (altro nome noto del basket italiano), sembrava aver indirizzato a proprio favore l’incontro (49-35). Un parziale di 2-13 di marca padovana ha rimesso tutto in discussione (51-48), anche se poi è mancata la precisione necessaria per operare l’aggancio.

Trieste ha riallungato sul +9 (59-50), ma nell’ultima frazione un minibreak (0-7), chiuso da Borsetto, ha riportato i bianconeri a stretto contatto (59-57). Lo stesso capitano trasformava poco dopo il nuovo -2 (64-62), mentre Cecchinato impattava a quota 64 per poi inserire la freccia del sorpasso per la prima volta con un 2/3 dalla lunetta (64-66). Odorato il rischio della clamorosa beffa, Schina spingeva ancora avanti i locali (70-66) ed era anche il colpo del ko, perché Padova non riusciva più a pareggiare i conti e negli ultimi 2’ Trieste sigillava il risultato (77-67).

Il Petrarca termina il girone d’andata con un bilancio di 6 vittorie (cinque in trasferta) e 8 sconfitte. Il ritorno in campo è ora fissato dopo il turno di riposo: nella seconda giornata del girone di ritorno, in programma il 28 gennaio, sarà ospite a Ca’ Rasi la Vanoli Cremona.  

 

TRIESTE 2004 – PETRARCA PADOVA 77-67

PALLACANESTRO TRIESTE 2004: Serra 14, Cattaruzza 3, Schina 12, Comar n.e., Fantoma 9, Venier 5, Arnaldo 24, Nisic, Longo 5, Antonio, Pieri 3, Sheqiri 2. All. Pecile. Ass. Bazzarini e Attruia.

PETRARCA BASKET PADOVA: Borsetto 18, Gaspari 2, Bombardieri 5, Stavla 8, Cecchinato 10, Favaro n.e., Desci n.e., Curculacos 3, Allegro 2, Zocca 2, Basso 6, Marchesini 11. All. Garon. Ass. Ricci.

Arbitri: Almerigogna e Lunardelli di Trieste.

Note: parziali: 21-12, 22-23 (42-35), 18-15 (59-50), 16-17 (77-67). Tiri liberi: Trieste 11/14, Padova 17/26. Tiri da due: Trieste 17/36, Padova 20/40. Tiri da tre: Trieste 11/32, Padova 5/18. Rimbalzi: Trieste 41 (26+15), Padova 35 (25+10).

(foto Eleonora Pavan)

Dona il 5 x 1000 !

Anche quest’anno è possibile destinare, con la dichiarazione dei redditi, il proprio 5 x 1000 dell‘IRPEF a sostegno del "non profit.
Ricorda che devolvere il tuo 5 x 1000 non ti costa nulla !

Il nostro codice fiscale è: 0 4 9 7 9 4 1 0 2 8 1

Petrarca Basket su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova