Trasferta in laguna per il Guerriero: serve una scossa contro Murano Coach Augusti: «Abbiamo bisogno di muovere la classifica»

da | Feb 1, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Il ciclo di ferro del Guerriero resta ancora aperto con un altro scontro decisamente impegnativo: domenica, ore 18, Padova affronta una delle trasferte logisticamente più lunghe imbarcandosi alla volta di Venezia. Alla palestra Marsico (località Cannaregio), l’Unione incrocia la Virtus Murano, formazione appaiata in classifica a quota 14 punti. Alla loro terza trasferta consecutiva contro una squadra veneziana, dopo quelle sui campi proibitivi di Caorle e Mestre, i ragazzi della coppia AugustiGaron proveranno ancora il tutto per tutto per strappare una vittoria soltanto accarezzata nelle ultime partite.

L’AVVERSARIA. Dopo un avvio di campionato complicato, Murano ha ingranato la marcia giusta inanellando una serie di prove convincenti: nella prima giornata di ritorno ha steso Corno di Rosazzo (84-73), mentre sabato scorso è uscita sconfitta a Oderzo soltanto all’ultimo (71-64). La squadra di Andrea Ferraboschi si è mossa con decisione sul mercato e ha cambiato alcune pedine nell’intento di risalire ulteriormente la china. Salutato l’ex Petrarca Causin, si è infatti separata nei giorni scorsi anche dallo sloveno Varagic (condizionato dagli infortuni) per ingaggiare l’ala franco-americana Solly Stansbury (classe 1995, 200 centimetri). Figlio d’arte, ha ereditato da papà Terence (ex Indiana e Seattle in Nba) la predilezione per le schiacciate.

QUI UNIONE. Tra le file padovane dovrebbe esordire Coppo: l’esterno, rientrato dopo due anni di inattività, ha smaltito i problemi muscolari che lo avevano bloccato contro Mestre e Monfalcone. «Murano sta vivendo un gran momento di forma», analizza coach Augusti, «Le qualità tecniche non sono mai mancate, ma ora gioca con maggiore convinzione. Raramente sbaglia partita tra le mura amiche. Faremo di tutto per portarla a casa: sappiamo che ci aspetta una partita tremenda, ma è il momento di tralasciare i complimenti ricevuti e pensare soltanto a fare punti per muovere la nostra classifica».

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova