Sabato il Guerriero va a Corno per far saltare il fattore campo L'UBP prova a sfatare il tabù e allungare la striscia

da | Nov 8, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

L’ottava giornata del campionato di C Gold vede il Guerriero impegnato nell’anticipo di sabato, in programma alle ore 20.30 sul difficile campo di Corno di Rosazzo. È un compito non semplice quello che attende i ragazzi di coach Calgaro: a dispetto del rendimento in trasferta, dove non hanno ancora vinto, i friulani viaggiano come un rullo compressore tra le mura amiche. Finora, nessuna squadra è ancora riuscita a espugnare il palasport “Marco Zilio”, in cui Corno ha sempre fatto rispettare il fattore campo centrando tre nette vittorie in altrettante partite.  

L’AVVERSARIA. Gruppo esperto e collaudato, guidato in panchina da “Icio” Zuppi, il Centro Sedia Corno di Rosazzo nutre legittime ambizioni di promozione in Serie B. Sono stati apportati ulteriori miglioramenti a un roster che nell’ultimo triennio ha sfiorato per due volte la finale playoff, integrandolo con elementi d’esperienza e valore per la categoria, a partire dal veterano Giovanni Infanti. A rimpolpare il reparto esterni sono arrivati anche Tiziano Floreani dall’UBC Udine e l’Under Marco Gasparini (’99) dalla C Silver del Romans. È inoltre tornato all’attività agonistica il lungo Riccardo Miniussi, già visto all’opera negli anni scorsi proprio con la maglia cornese e alla Falconstar Monfalcone.

QUI UNIONE. Sull’onda lunga dei tre successi consecutivi, l’UBP tenterà di sfatare anche il tabù che la vuole sempre sconfitta a Corno di Rosazzo. L’ultimo precedente risale soltanto a qualche mese fa, quando Padova sfiorò l’impresa venendo battuta di misura dopo un finale discutibile in cui venne fischiato un fallo a favore di Simone Macaro su rimbalzo offensivo a 5’’ dalla sirena, che chiuse i conti dalla lunetta (86-82). «Siamo pronti», rassicura Calgaro, «Ci aspetta una partita molto dura su un campo che è difficile per tutti. Molto dipenderà da come approcceremo l’incontro e saremo in grado di far fronte ai contatti. Credo sarà importante limitare Macaro e tenere i lunghi avversari lontano dal canestro».

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova