L’Oxygen non perdona, il Guerriero cade a Bassano Finisce la serie utile, ma il secondo posto per ora è salvo

da | Nov 25, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Si interrompe dopo cinque gare la striscia di vittorie del Guerriero, costretto a cedere il passo all’Oxygen Bassano. I ragazzi di coach Calgaro, che hanno praticamente sempre dovuto inseguire la giovanissima formazione vicentina, avevano terminato la prima metà di gioco sotto di 20 lunghezze (49-29) per poi risalire la china nel corso della ripresa, ma la loro rimonta si è fermata proprio quando l’aggancio sembrava ormai cosa fatta. Oltre a una prima parte di confronto giocato al di sotto degli standard abituali (49 punti sono tanti per una squadra che ne aveva subiti in media 57 nelle cinque sfide precedenti), l’Unione può recriminare per le basse percentuali al tiro da fermo (11/25 ai liberi), le rotazioni risicate con Contin e Bruzzese, entrambi bloccati da problemi fisici, e diversi fischi arbitrali apparsi quantomeno discutibili.        

Il merito di Bassano è stato indubbiamente quello di aver impostato l’incontro sui ritmi preferenziali, giostrando una difesa molto aggressiva che ha concesso poco spazio sul perimetro e obbligato il Guerriero a giocare spesso sul filo dei 24” (6-2). Già nelle prime battute, l’Oxygen detiene il pallino, issandosi a +9 con il tiro pesante di Torrigiani (17-8). Dopo un fallo tecnico alla panchina del Guerriero (21-11), Bogliardi ritocca il vantaggio alla doppia cifra (21-11). Padova è imprecisa in attacco, soprattutto dalla lunetta (5/14 al 20’), e i padroni di casa allungano a +14 alla fine del primo parziale (25-11). 

Nel secondo quarto, Calgaro ordina la zona: 5 punti consecutivi di Contin, scaturiti da un paio di recuperi difensivi, permettono agli ospiti di rintuzzare a -8 (27-19). Bassano continua a essere molto fallosa mandando in lunetta i biancoscudati per il -5 (27-22), ma un break di 8-0, frutto di due triple di Gajic e Agbamu, riapre la forbice sul -13 (35-22). Un’altra bomba di uno scatenato Agbamu vale anche il -14 (38-24) e, anche se Cecchinato riavvicina i suoi (38-28), il tiro dalla lunga dell’Oxygen è una sentenza contro la zona padovana (44-29). Il Guerriero smarrisce così il filo anche in attacco, scivolando a -20 all’intervallo lungo (49-29). 

Al rientro dagli spogliatoi, Padova prova a raddrizzare il match proteggendo meglio la propria area e appoggiando la palla dentro a Campiello, che propizia il parziale di 2-12 destinato a riaprire la contesa (51-41). Con le schiacciate in contropiede di Borsetto e Chinellato, l’Unione ricomincia davvero a crederci (53-47). Peccato che l’Oxygen risponda con un break di 6-0 risalendo a +12 (59-47). Verso la fine del terzo quarto, un tiro dalla lunga di Tognon mantiene comunque accese le speranze di recupero (59-51).

Nell’ultima frazione, sale in cattedra Chinellato indovinando una tripla di pura fantasia che ricuce lo strappo al possesso pieno (62-59). I tiri dai 6.75 di Bogliardi e Gajic sembrano richiudere le porte in faccia all’UBP capace però di rientrare ancora a -5 (68-63). Le ultime chance di recupero svaniscono sull’ennesima sparata dall’arco di Gajic (71-63). È un margine incolmabile per il Guerriero che stavolta deve alzare definitivamente bandiera bianca di fronte ai cecchini dell’Oxygen (79-71). 

Nonostante la sconfitta, la classifica sorride ancora ai biancoscudati che mantengono il secondo posto nuovamente in coabitazione con Oderzo, Pordenone e Trieste, dietro di due sole incollature alla capolista Murano.

 

ORANGE1 BASSANO – GUERRIERO PADOVA 79-71

OXYGEN BASKET BASSANO: Nnabuife 2, Creta 2, Tersillo n.e., Basso, Bogliardi 26, Gajic 22, Ndour 2, Valente, Agbamu 10, Fiusco, Torrigiani 7, Fabiani 8. All. Papi. Ass. Grison e Di Giovanni. 

UNIONE BASKET PADOVA: Stavla, Gamberoni n.e., Cecchinato 4, Tognon 12, Chinellato 24, Scattolin 4, Contin 6, Borsetto 2, Coppo 2, Andreaus 5, Bruzzese Del Pozzo, Campiello 12. All. Calgaro. Ass. Garon.

Arbitri: Bastianel di San Vendemiano (Tv) e Tramontini di Silea (Tv).

Note: parziali: 25-11, 24-18 (49-29), 10-22 (59-51), 20-20 (79-71). Tiri liberi: Bassano 13/23, Padova 11/25. Tiri da due: Bassano 15/30, Padova 24/43. Tiri da tre: Bassano 12/24, Padova 4/16. Rimbalzi: Bassano 38 (29+8), Padova 32 (23+9). Fallo tecnico: panchina Guerriero (8’), Calgaro (20’).

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova