Il Guerriero tenta ancora il colpo grosso contro Trieste Capitan Andreaus: «Dovremo limitare le bocche da fuoco dello Jadran»

da | Apr 6, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Sulla scia dell’esaltante vittoria contro Oderzo, il Guerriero prova a sfruttare il fattore campo ospitando un’altra avversaria d’alta classifica. Domenica, ore 18, l’UBP tenterà di bissare l’impresa di domenica scorsa bloccando lo Jadran Trieste, appaiato in quarta posizione proprio la compagine opitergina. Ancora una volta, i ragazzi di Augusti e Garon confidano nel supporto del tifo al Pala Savio, che potrebbe diventare il valore aggiunto, spingendoli verso un successo importantissimo in funzione salvezza.

L’AVVERSARIA. La formazione della minoranza slovena è una garanzia nel campionato di C Gold. Ogni anno, la società giuliana allestisce squadre competitive in grado puntualmente di agguantare i playoff. È stato così anche in questa stagione, nonostante la scorsa estate sia cambiata la guida tecnica con l’avvento in panchina di Andrej Vremec. Il roster, però, non ha subito grandi stravolgimenti, a parte la perdita di Matija Batich, accasatosi a Corno di Rosazzo. È rimasta intatta la spina dorsale delle ultime annate, in primis il cannoniere Borut Ban (19.1 punti di media), mentre sono cresciute le prestazioni del Martin Ridolfi e del lungo Stanko Rajcic, che hanno garantito allo Jadran maggiore solidità.

QUI UNIONE. Il Guerriero viaggia sulle ali di un ritrovato entusiasmo, frutto anche del rientro in pianta stabile di Chinellato, tra i mattatori del match contro Oderzo. Davide Andreaus, top scorer dell’incontro con 38 punti (season high se non addirittura career high), prova a tracciare la strada che porta alla permanenza diretta in C Gold. «Ci restano tre partite fondamentali, tutte alla nostra portata», analizza “Aus”, «Partiamo da quella contro Trieste. Non ha un roster profondo. In compenso i suoi giocatori sono pochi, ma buoni. Il gruppo è all’incirca lo stesso dell’anno scorso, quindi sono tutti abituati a giocare insieme. Sappiamo anche che lo Jadran è un’altra squadra in trasferta. All’andata ce la siamo giocata in fiducia sul campo avversario, nonostante fossimo privi del sottoscritto, di Chinellato e Seck. Dovremo essere bravi a limitare le loro bocche da fuoco, a cominciare da Ban. Il resto dipenderà tutto da noi. Se corriamo, siamo in grado di mettere in difficoltà chiunque».

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova