Il Guerriero si affida a coach Giuliano Calgaro Torna a Mortise, il tecnico artefice della promozione in C Silver nel 2015

da | Giu 14, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Salutato coach Augusti, è tempo di svelare il nome del suo erede sulla panchina del GuerrieroGiuliano Calgaro (52 anni) sarà l’allenatore della prima squadra UBP per la stagione 2019/2020 di Serie C Gold. Si tratta di un ritorno a Mortise per il coach di Thiene che già nel 2014/2015 aveva portato l’allora 3P CRM alla promozione in C Silver, vincendo la finale playoff contro la Virtus Murano

L’estate del 2015 vide anche la nascita dell’Unione Basket Padova, comportando anche il distacco tra la 3P e il tecnico vicentino. Nelle ultime tre stagioni, Calgaro ha guidato l’Altavilla, conquistando la promozione dalla D al C Silver al secondo anno e ottenendo da neopromossa un terzo posto e la qualificazione ai quarti di finale playoff nel campionato terminato qualche settimana fa.

Nato a Thiene il 26 febbraio 1967, Calgaro vanta esperienze a livello giovanile a Marano Vicentino nel corso degli anni ’90. Vice di Claudio Corà a Bassano e poi capo-allenatore sempre per la stessa società berica all’inizio del nuovo millennio, ha allenato poi il Garcia Moreno Arzignano nel 2007/2008 in C Regionale e il San Bonifacio nella successiva stagione di Serie A/2 femminile. Nell’ultimo decennio si è diviso fra il rientro a Marano, l’arrivo ad Altavilla (anche nei quadri dell’attività giovanile), la promozione alla 3P, un altro triennio ad Altavilla e ora il gradito ritorno a Mortise.

«Dopo la promozione del 2015 mi sembrava di aver lasciato qualcosa d’incompiuto a Mortise», ammette il nuovo coach dell’UBP, «Sarei voluto restare un altro anno per ultimare il mio lavoro anche in Serie C. Quando ho ricevuto la chiamata di Antonio Vendraminelli, avevo appena chiuso il rapporto con Altavilla e ho accettato la sua proposta con entusiasmo. Promesse non ne faccio, spero solo che la prossima sia una bella stagione».  

«Ringraziamo ancora Christian Augusti con il quale non ce la siamo sentita di proseguire», sottolinea Vendraminelli, «La nostra prima scelta è ricaduta su Calgaro. È un allenatore che all’epoca ci aveva convinto e avremmo voluto continuare almeno un altro anno assieme, ma con l’avvento del gruppo UBP non è stato possibile. Siamo molto contenti di ricominciare una nuova avventura con lui».

(foto Noemi Munaretto, Pallacanestro Altavilla)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova