Il Guerriero sfata il tabù e sbanca Corno di Rosazzo Impresa dei ragazzi di Calgaro sul campo friulano

da | Nov 10, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Nell’ottava giornata di C Gold, il Guerriero firma l’impresa e sfata un vero e proprio tabù espugnando per la prima volta il fortino di Corno di Rosazzo. Non aveva mai vinto l’UBP sul difficile campo friulano: i ragazzi di coach Calgaro sono riusciti a spuntarla soltanto al termine di una sfida tesa e nervosa contro un’avversaria tignosa che fino ad allora era ancora imbattuta tra le mura amiche.

È stata una partita che Padova ha saputo leggere meglio nella ripresa, dopo un primo tempo a basso punteggio in cui le difese l’hanno fatto da padrona. Specie nel frangente iniziale gli attacchi risultano appannati e il gioco viene frammentato dai falli (6-5 al 4’). La Calligaris fa corsa di testa nei primi 10’ (12-8), ma un parziale di 9-0 porta avanti gli ospiti a cavallo dei primi due quarti (12-15). La sfida sale d’intensità e a fare l’andatura è ora il Guerriero (14-20 al 14’) che manca però di concretezza nel momento di innescare la fuga (20-24). Sulla sirena della prima metà di gara, Macaro manda le due squadre in spogliatoio in perfetta parità (27-27).

Al rientro in campo, Bacchin riaccende la freccia del sorpasso per i friulani (30-27), mentre Calgaro viene sanzionato con un tecnico. Accadrà lo stesso, pochi minuti dopo, quando coach Zuppi protesterà per un fallo in attacco fischiato alla sua squadra (33-36). Il Guerriero torna a condurre (36-42), ma ha sempre il fiato sul collo alimentato da Bacchin (38-42). Un viaggio in lunetta di Andreaus permette a Padova di issarsi a +8 (38-46), mentre Macaro viene tenuto sotto controllo dall’ottima guardia montata da Coppo.  

Al via dell’ultimo parziale, Corno prova a ricucire lo strappo (41-46), ma precipita a -13 sulle due triple consecutive di Contin e Coppo (41-54). Un break di 10-0 riapre ogni discorso quando restano ancora 4’ sul cronometro (51-54). Il Guerriero riesce tuttavia a ricomporsi attorno a Chinellato che prima indovina una giocata da tre punti (51-57) e poi riallunga a +8 al tiro da fermo (53-61). Anche Scattolin (miglior rimbalzista del match) è lucido ai liberi, realizzando i canestri della sicurezza a 1’ dalla fine (53-63). L’Unione può dunque festeggiare la quarta vittoria consecutiva, la terza in trasferta (55-64), in attesa dello scontro di sabato prossimo a Mortise contro lo Jadran Trieste.  

 

CALLIGARIS CORNO DI ROSAZZO – GUERRIERO PADOVA 55-64

CENTRO SEDIA BASKET CORNO DI ROSAZZO: Nobile 4, Floreani 5, Zacchetti 8, Macaro 5, Miniussi 2, Novello n.e., Gasparini 5, Infanti 8, Batich 8, Bacchin 10, Romagnoli n.e. All. Zuppi.

UNIONE BASKET PADOVA: Tognon 3, Chinellato 18, Scattolin 8, Contin 11, Borsetto n.e., Coppo 3, Di Falco 2, Andreaus 14, Bruzzese Del Pozzo 3, Campiello 2. All. Calgaro. Ass. Garon.

Arbitri: Langaro di Arzignano (Vi) e Bragagnolo di Codroipo (Ud).

Note: parziali: 12-8, 15-19 (27-27), 11-19 (38-46), 17-18 (55-64). Tiri liberi: Corno di Rosazzo 16/20, Padova 23/30. Tiri da tre: Corno di Rosazzo 3/20, Padova 5/23. Rimbalzi: Corno di Rosazzo 41 (33+8, Infanti 8), Padova 41 (31+10, Scattolin 12). Fallo tecnico: Calgaro (21’) e Zuppi (24’).

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova