Il Guerriero mette la quinta: lo Jadran finisce al tappeto L'UBP fa suo lo scontro diretto con una gran difesa

da | Nov 17, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 1 commento

Non si ferma la marcia del Guerriero che fa suo anche il big match con lo Jadran Trieste, collezionando il successo consecutivo. In attesa che si completi il quadro della nona giornata di C Gold, Padova aggancia in vetta la Virtus Murano (oggi impegnata tra le mura amiche contro il BAM), confermando la solidità difensiva messa in mostra nelle ultime cinque partite in cui ha subito mediamente 57 punti a gara.

La sfida tra le due contendenti del quartetto insidiato al secondo posto sembra l’eccezione che conferma la regola. Parte meglio lo Jadran e dopo 3’ Calgaro deve spendere il primo timeout (2-7). Ban e Skerbec, però, sono mortiferi dietro la linea dei tre punti (4-13). Padova attacca il ferro, ma è impreciso dalla lunetta (5/10 ai liberi nei primi 10’ e 22/35 alla fine) e viene punito da un’altra tripla di Gregori scendendo già a -10 (6-16). Cinque punti consecutivi di Andreaus e un canestro sul rimbalzo offensivo di Chinellato rimettono l’Unione in carreggiata (14-16). Dall’altra parte è ancora Skerbec (14-19) a rispondere con il tiro pesante. La formazione di Mura è quasi chirurgica da tre nella prima decade (5/7). Alzando la pressione difensiva, il Guerriero recupera alcuni palloni preziosi e proprio con un “furto” a metà campo Chinellato può inchiodare la schiacciata che porta per la prima volta i padroni di casa a ridosso della prima pausa (20-19).

L’avvio di secondo quarto è tutto dell’UBP che pecca però di concretezza (22-21). La zona giuliana tende ad imbrigliare l’attacco padovano che trova comunque buone soluzioni dalla lunga distanza (28-25). Padova schiera un quintetto di piccoli con Tognon e Cecchinato assieme alle due torri (“Aus” e “Camp”), mentre lo Jadran deve tenere in panca Skerbec gravato di quattro falli (32-25). Chinellato ritocca per due volte a +7 il vantaggio locale, ma all’intervallo lungo Trieste insegue la scia (37-32).

Il secondo tempo inizia di gran carriera per Padova che sale a +10 (42-32). Gli ospiti continuano a essere aggressivi in difesa sfruttando tutta la loro fisicità (46-37). Lo Jadran torna sotto con Ban (46-43), ma una magia di Chinellato (bomba in equilibrio precario) restituisce margine all’Unione (49-43). C’è sempre Ban però in agguato (51-49) e, non appena esce il numero 8 avversario, tocca a Skerbec impattare (53-53). I possessi in chiusura di frazione sono ben giocati dal Guerriero capace di tenere la testa avanti alla fine del terzo quarto (57-53).

Gli ultimi 10’ di fuoco iniziano sotto il segno di Campiello, anche se si spreca veramente troppo nei primi 4’ del periodo (59-53). Il solito Ban insacca la tripla del-3 (59-56), a cui replica Coppo dall’angolo (62-56). È ancora un’eccellente difesa di Coppo a dare linfa ai locali che avanzano a piccoli passi fino al nuovo +10 grazie a un piazzato di Andreaus sul filo dei 24’’ (66-56). Entrati nel giro di lancette finale, è lo stesso capitano a blindare il risultato (68-56), mentre il punto esclamativo ce lo mette Chinellato con un’altra schiacciata perentoria in contropiede (70-56). Per una notte, il Guerriero può guardare le altre dall’alto verso il basso (72-58).    

 

GUERRIERO PADOVA – MOTOMARINE TRIESTE 72-58

UNIONE BASKET PADOVA: Stavla n.e., Gamberoni n.e., Cecchinato 7, Tognon 7, Chinellato 15, Scattolin 3, Contin 1, Borsetto, Coppo 5, Andreaus 23, Bruzzese Del Pozzo, Campiello 11. All. Calgaro. Ass. Garon. 

JADRAN BASKET TRIESTE: Gregori 3, Zidaric, Ban 19, Sosic, Cettolo 7, De Petris 9, Malalan 4, Daneu, Skerbec 10, Svab n.e., Pregarc, Milisavljevic 6. All. Mura. Ass. Peric.

Arbitri: Rossi di Fogliano Redipuglia (Go) e Cotugno di Udine.

Note: parziali: 20-19, 17-13 (37-32), 20-21 (57-53), 15-5 (78-52). Tiri liberi: Padova 22/35, Trieste 11/15. Tiri da due: Padova 16/32, Trieste 13/33. Tiri da tre: Padova 6/20, Trieste 7/24. Rimbalzi: Padova 38 (29+9), Trieste 35 (27+8). Fallo tecnico: Calgaro (16’) e Skerbec (16’). Fallo antisportivo: Cettolo (21’), Malalan (24’) e Andreaus  (25’).

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova