Guerriero e Augusti prendono strade diverse. Grazie di tutto coach! Cambio sulla panchina di C Gold dopo aver centrato la salvezza

da | Giu 10, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Termina dopo una stagione e mezza il sodalizio tra il Guerriero e coach Christian Augusti. Sedutosi sulla panchina dell’Unione Basket Padova nel gennaio dello scorso anno per sostituire Nicola Imbimbo, l’esperto tecnico di Cavarzere ha conquistato due difficili salvezze al secondo turno playout di C Gold contro Oxygen Bassano e Vigor Conegliano. Durante l’ultima annata, il suo lavoro è stato indirizzato alla crescita e alla valorizzazione del gruppo di giovani del Petrarca Under 18 Eccellenza, con il supporto del vice Alberto Garon.

«Umanamente siamo dispiaciuti», rileva il presidente dell’UBP Antonio Vendraminelli, «Non è stata una scelta facile: Christian ha fatto bene in questo anno e mezzo ed è una persona di grande signorilità, ma avevamo la necessità di cambiare per infondere nuovi stimoli a tutto l’ambiente».

«Non possiamo che essere grati a Christian per quanto ha fatto da quando è arrivato all’UBP», gli fa eco il diesse Ferdinando Mozzo, «Chiudiamo il rapporto in maniera amichevole, augurandogli un grande in bocca al lupo per il futuro».

Nonostante i risultati altalenanti, il giovane Guerriero ha impressionato in diverse occasioni con il suo gioco veloce e intenso, reggendo il confronto con tutte le avversarie del campionato. A causa di alcuni pesanti infortuni, la squadra non è riuscita a rientrare nel lotto dei playoff, cadendo nella trappola dei playout, ma dopo la serie con Montebelluna il gruppo è stato capace di ricompattarsi, meritandosi la permanenza nella categoria.  

«Abbiamo dovuto far fronte agli infortuni di Chinellato, Scattolin e di altri ragazzi, ma siamo stati in grado di conquistare 26 punti in regular season», afferma Augusti, «Su 12 partite affrontate al completo, il bilancio è stato di 7 vinte e 5 perse. Abbiamo pagato caro la serie di sconfitte con Riese, Conegliano, Udine e Bassano. Credo di aver svolto un ottimo lavoro nel valorizzare i giovani. Saluto tutti i ragazzi, gli allenatori e i dirigenti, in particolare il diesse Mozzo, a cui va un grande abbraccio».

(foto Rocco Antonio D’Argento)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova