Gara-1 dei playout è ancora del “Monte”, il Guerriero si prepara per il ritorno C Gold, la strada per la salvezza è ancora in salita

da | Mag 6, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

A distanza di un anno, Montebelluna riserva un’altra amarezza al Guerriero in gara-1 del primo turno playout, sbancando il Pala Savio dopo un tempo supplementare. La strada per la salvezza si mette ancora in salita per l’UBP che dovrà ora impattare la serie domenica prossima, ore 18.30, al Pala Frassetto per poi giocarsi tutto alla “bella”, in calendario per mercoledì 15 maggio, ore 21, a Mortise.

I ragazzi di Augusti e Garon sono stati limitati in parte dalle percentuali di tiro negative, ma più in generale hanno faticato a trovare il consueto ritmo, anche a causa dell’assenza in cabina di regia di Scattolin che ha resistito una decina di minuti prima di riaccomodarsi in panchina per un problema al ginocchio. Andreaus e Chinellato, autori di 29 punti a testa, hanno tenuto a galla la squadra nei momenti più difficili con le loro giocate che tuttavia non sono bastate a evitare la sconfitta.

Le avvisaglie di un match difficile – ben diverso dai due confronti disputati in regular season – si erano già intraviste nel primo quarto, quando gli ospiti hanno provato a fare l’andatura (15-20) sfruttando palle recuperate ed extrapossessi, salvo poi fare i conti con un ispiratissimo Chinellato (11 dei suoi 29 punti nei primi 10’). Nel secondo periodo, Padova produce una gran mole di gioco dominando anche al rimbalzo offensivo, ma concretizzando pochissimo: il +7 (30-23) è un vantaggio che suona stretto, anche perché gli ospiti infilandosi tra le maglie difensive padovane continuano a fiatare sul collo (40-34).

Nella ripresa regna sovrano il caos nel gioco del Guerriero. Nasce così il parziale di 12-2 che vale il sorpasso trevigiano (42-46). I danni vengono limitati da Seck, che sblocca il punteggio dopo un’eternità, schiacciando in contropiede (44-46), e a fil di sirena del terzo periodo da una magia di Andreaus, capace di infilare la tripla del -1 in equilibrio precario direttamente da rimessa (47-48).

Chinellato riporta avanti i suoi all’inizio dell’ultima frazione (49-48), ma è in arrivo un altro break trevigiano (0-12) che sembra indirizzare la sfida (49-60). Sembra, perché in uscita dal timeout i biancoscudati hanno una reazione rabbiosa che riapre la contesa (57-60). Un’altra bomba di Chinellato e il canestro di Andreaus suggellano la parità (62-62), aprendo la strada al testa a testa finale. L’ultimo possesso è dell’Unione, ma i tiri di Chinellato e Ragagnin, sul susseguente rimbalzo offensivo, vengono respinti dal ferro (68-68).

All’overtime, il “Monte” ha ancora energie da spendere ed è più lucido in tutti i frangenti, e senza rubare nulla si aggiudica il primo punto della serie. Ora, il Guerriero dovrà resettare e preparare gara-2 nel miglior modo possibile, ritrovando piena fiducia nel proprio sistema di gioco.

  • Anche dall’altra parte del tabellone è saltato il fattore campo: Conegliano, infatti, è andata a vincere di misura a Verona (68-71).  

 

GUERRIERO PADOVA – MONTELVINI MONTEBELLUNA 77-88 d1ts

UNIONE BASKET PADOVA: Coppo, Augusti A. 2, Bovo 3, Chinellato 29, Scattolin, Contin, Borsetto 3, Di Falco, Andreaus 29, Bruzzese Del Pozzo 3, Seck 2, Ragagnin 6. All. Augusti C. Ass. Garon. 

MONTEBELLUNA BASKET: Akele n.e., Pizzolato, Legnaro n.e., Rosada 6, Mattiello 16, Pozzobon 2, Crivellotto 17, Zecchin, Martignago, Sacchet 25, Gobbo 10, Marcon 12. All. Rebellato. Ass. Bressan.

Arbitri: Rizzi di Trissino (Vi) e Pomari di Verona.

Note: parziali: 23-23, 17-11 (40-34), 7-14 (47-48), 21-20 (68-68), 9-20 (77-88). Tiri liberi: Padova 17/23, Montebelluna 13/16. Tiri da due: Padova 15/40, Montebelluna 27/54. Tiri da tre: Padova 10/32, Montebelluna 7/25. Rimbalzi: Padova 50 (30+20), Montebelluna 44 (28+16). Fallo antisportivo: Sacchet (19’) e Ragagnin (32’).

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova