Eros Chinellato punto di forza del Guerriero 2019/2020 Terza conferma nel roster dell'UBP dopo Andreaus e Borsetto

da | Lug 9, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Sarà ancora Eros Chinellato uno dei punti di forza nel roster del Guerriero per la prossima stagione di C Gold. Approdato all’Unione Basket Padova dalla Serie B di Vicenza, è stato tra i protagonisti dello scorso campionato, nonostante gli infortuni ne abbiano limitato l’impiego a sole 19 presenze. Nell’ultima parte della regular season e ai playout è emersa tutta la sua classe, risultando determinante per il raggiungimento della salvezza. Le statistiche indicano che è stato il secondo miglior realizzatore della squadra con 13.6 punti di media, conditi da 5.5 rimbalzi e 2.8 assist a gara.

Classe 1991, Chinellato è cresciuto nel vivaio del Petrarca per poi vestire le maglie di Treviso, Rovereto, Eagles Bologna, Fortitudo Martina Franca, Mestre e Vicenza. «Sono contentissimo di restare», confida Chinellato, «Padova è la città in cui sono cresciuto e mi sono divertito di più a giocare a pallacanestro. La scorsa stagione ho ritrovato con piacere persone che non vedevo da anni come Benini, De Franceschi e Fabiano. Mi è piaciuto – e in un certo senso mi ha sorpreso – soprattutto il clima familiare e poi ho trovato un gruppo di ragazzi super in squadra. Sono tutte componenti che mi hanno convinto a rimanere qui per costruire insieme qualcosa di importante, ma al tempo stesso divertente».   

Nelle scorse settimane, la guardia del Guerriero ha avuto modo di conoscere e scambiare qualche parola anche con il nuovo coach Giuliano Calgaro: «L’ho incontrato ad allenamento e abbiamo parlato un po’ assieme. Condividiamo gli stessi intenti, l’entusiasmo e la voglia di provare a divertirci. Inizieremo la stagione con l’idea di lavorare nel miglior modo possibile per toglierci qualche soddisfazione».

Chinellato conosce invece bene il neo acquisto Andrea Campiello, già suo compagno di squadra durante il biennio a Vicenza: «Oltre a essere un giocatore di categoria superiore, è una persona meravigliosa. Il suo arrivo dà un’altra impronta alla squadra, anche se avendo ancora diversi giovani nel roster penso potremo privilegiare nuovamente le giocate veloci in transizione. A differenza della passata stagione, però, mi auguro che l’esperienza di Andrea possa permetterci di gestire meglio le fasi finali e più delicate delle partite».

(foto Tommaso Osellin)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova