Anche gara-2 è del Guerriero, Padova resta in C Gold! L'Unione espugna Conegliano e festeggia la salvezza

da | Mag 28, 2019 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Sofferta, ma alla fine è arrivata: la salvezza del Guerriero è finalmente in cassaforte. I ragazzi di Augusti e Garon regolano in gara-2 la Vigor Conegliano archiviando il secondo turno playout. Non è stato semplice raggiungere l’obiettivo, anche perché i trevigiani, giunti al punto di non ritorno, hanno messo in campo tutte le loro energie residue nel tentativo di riaprire la serie. L’ha spuntata però l’Unione che ha quasi sempre condotto i giochi, eccetto un blackout nel secondo periodo, resistendo alla rimonta dei padroni di casa.

Nonostante le defezioni di Augusti jr. e Di Falco, e alcuni elementi non al meglio della condizione a causa di un virus influenzale, Padova ha giocato la sua partita presidiando i tabelloni (41 a 32 il computo dei rimbalzi). La lotta sotto le plance avrà un peso specifico non indifferente nell’economia del match, soprattutto al momento della volata finale.

Dopo la prova convincente di gara-1, coach Augusti dà fiducia a Bruzzese schierandolo nel quintetto di partenza. L’avvio tradisce quello che sarà il canovaccio della partita: il primo stappo è degli ospiti (5-11), ma l’equilibrio viene subito ristabilito dalle triple di Tintinaglia (10-11). Moro trasforma anche il canestro del sorpasso (13-11), ma la seconda metà del primo quarto è interamente di marca padovana: l’impatto di Contin, in uscita dalla panchina, propizia il break (0-14) grazie a cui l’UBP chiude avanti di 12 lunghezze il periodo iniziale (13-25).

Nel secondo quarto, l’inerzia cambia ancora: dopo il canestro di Seck (15-27), il Guerriero resta a secco per quasi 6’ venendo perforato da Conegliano che piazza il controbreak (14-0) riportandosi avanti (29-27). Chinellato e Ragagnin tamponano l’emorragia (29-32), rimettendo in moto l’attacco patavino che può sfruttare i viaggi in lunetta per rimettere una “luce” di 7 lunghezze dagli avversari (32-39).

La ripresa procede con un andamento a fisarmonica: Andreaus fissa il +11 (34-45), subito rintuzzato dalla solita bomba di Moro (39-45). È ancora Contin a riallungare in doppia cifra (39-50), ma la replica trevigiana non si fa attendere (46-52). Servono due giocate di personalità da parte di Bruzzese per ristabilire, per la terza volta, il +11 alla fine del terzo periodo (46-57).

Conegliano si rifà sotto nell’ultima decade: Moro colpisce ancora dietro la linea dei tre punti per il -5 riaccendendo le speranze della Vigor (58-63). Il Guerriero controlla la reazione, ma è ancora lunga (61-69). Entrati nell’ultimo minuto e mezzo, Vendramelli sigla in lunetta addirittura il -4 (65-69), mentre Alberti riduce il gap al possesso pieno sempre al tiro da fermo (67-70). Negli ultimi secondi, Scattolin cattura un rimbalzo fondamentale in attacco (alla fine sarà il miglior rimbalzista dell’incontro) sul tiro da tre di Chinellato. Sull’extrapossesso, lo stesso Chinellato subisce fallo e non sbaglia dalla linea della carità (67-72), così come Ragagnin dopo la tripla fallita da Vendramelli (67-74).     

Finisce qui la stagione del Guerriero. Per il secondo anno consecutivo, l’UBP conquista la salvezza al secondo turno playout. Nonostante alcuni infortuni pesanti e tante occasioni sciupate, che ne hanno minato il percorso in campionato, la conferma in C Gold era giusta anche alla luce del gioco espresso, per buona parte della stagione, da questo giovane gruppo, secondo soltanto a Bassano per età media.

Grazie a tutti e sempre forza PADOVA!

 

VIGOR CONEGLIANO – GUERRIERO PADOVA 67-74

VIGOR BASKET CONEGLIANO: Vendramelli 8, Michelin, Piovesana n.e., Moro 16, Cosmo n.e., Alberti 18, Marsura 6, Tintinaglia 8, Favalessa n.e., Bortolini 11, Bosco, Camisotti. All. Fuser. Ass. Francescon e Boscarato. 

UNIONE BASKET PADOVA: Coppo, Bovo, Chinellato 13, Scattolin 2, Contin 11, Seck 6, Borsetto 5, Stavla n.e., Gamberoni n.e., Andreaus 20, Bruzzese Del Pozzo 9, Ragagnin 8. All. Augusti. Ass. Garon.

Arbitri: Langaro di Arzignano (Vi) e Rossi di Fogliano Redipuglia (Go).

Note: parziali: 13-25, 19-14 (32-39), 14-18 (46-57), 21-17 (67-74). Tiri liberi: Conegliano 12/20, Padova 24/36. Tiri da due: Conegliano 14/33, Padova 16/38. Tiri da tre: Conegliano 9/26, Padova 6/25. Rimbalzi: Conegliano 32 (26+6, Alberti 9), Padova 41 (31+10, Scattolin 10). Fallo tecnico: Alberti (18’). Fallo antisportivo: Marsura (31’). Uscito per 5 falli: Marsura (33’).

(foto Eleonora Pavan)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova