U16 Ecc. Petrarca da urlo! Sono 5 su 5 nella seconda fase Il commento agli ultimi due successi su Virtus Bologna e ABA Legnano

da | Apr 18, 2019 | Gruppo Petrarca Basket, Home, Squadre Junior Maschile | 0 commenti

Come scrivevamo nell’articolo precedente, questa era una partita di tale spessore che lo staff tecnico non ha dovuto fare particolari sforzi per caricare i nostri ragazzi, dato l’alto livello dell’avversario e certamente di prestigio come è la Virtus Bologna. Fin dalle prime battute dell’incontro, i bianconeri dimostrano di essere molto concentrati alternando iniziative personali con gioco corale e impedendo alle bocche da fuoco bolognesi di prendere il sopravvento (20-23). Nel secondo quarto, ci aspettiamo la reazione del giocatori di casa che puntualmente arriva. Subiamo molto fino ad arrivare anche uno svantaggio in doppia cifra (38-28). Non riusciamo più a far girare la palla come nel primo quarto e soffriamo il totem Barbieri sotto canestro che imbavaglia il nostro Dia. Con un moto d’orgoglio, la squadra di coach Zanatta riesce comunque ad andare al riposo lungo con sole tre lunghezze di svantaggio grazie proprio alla nostra capacità di soffrire nei momenti delicati (40-37).                                                                 

Al rientro dagli spogliatoi partiamo subito a spron battuto e cerchiamo di prendere in mano le redini dell’incontro. In pochi minuti ci ritroviamo in vantaggio, ma la classe e il talento della Virtus fanno sì che non riusciamo a prendere il largo. Noi però non soffriamo di timori reverenziali e dimostriamo che il carattere è il nostro marchio di fabbrica. Sotto la spinta degli esterni (Gaspari e Bombardieri) e grazie alle percussioni di uno spumeggiante Zocca (26 punti) e alla continuità e pericolosità offensiva di Marchesini, siamo molto prolifici in attacco e aggressivi in difesa, guadagnando un discreto vantaggio, frutto di un parziale (30-19) da stropicciarsi gli occhi (59-70).

Ma in cuor nostro sappiamo che non può essere terminata così la partita. Grazie alle loro doti balistiche, i virtussini si portano a ridosso e nei minuti finali dilapidiamo quasi tutto il nostro vantaggio: le lotte sotto i tabelloni si fanno incandescenti e nel concitato finale gli avversari hanno nella mani il pallone del pareggio, ma un po’ per fortuna e un po’ per bravura prevaliamo di misura al termine dell’incontro.

Non abbiamo gestito benissimo il cospicuo margine accumulato, ma ovviamente siamo consci che la squadra felsinea ci tenesse a vincere una partita che gli avrebbe consentito di raggiungerci in classifica. Grazie a questa difficile quanto meritata vittoria, il Petrarca ha onorato la maglie con quella determinazione che tutti gli riconosciamo, allungando la sua striscia di imbattibilità. Visto l’intero andamento di gioco, il divario finale ci va un po’ stretto, ma va bene lo stesso: siamo in vetta e continuiamo la corsa verso le Finali Nazionali.

Daniele Bovo

 

UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA – PETRARCA PADOVA 88-90

UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA: Grotti 17, Colombo 14, Scagliarini 5, Furin 4, Mazzoli, Salsini 9, Nicoli 3, Ferdeghini, Minelli n.e., Ruffini 11, Barbieri 14, Terzi 11. All. Vecchi.  

PETRARCA BASKET PADOVA: Marchesini 16, Bombardieri 9, Gaspari 18, Zocca 26, Mbengue 1, Basso 4, Curculacos, Desci, Dia, 9 Allegro 2, Dirignani. All. Zanatta. Ass. Garon.

Arbitri: Brini di Granarolo dell’Emilia (Bo) e Culmone di Bologna.

Note: parziali: 20-23, 20-14 (40-37), 19-33 (59-70), 29-20 (88-90).

 

Sarebbe bello poter eliminare nella vita le cose che non ci piacciono e sinceramente sarebbe stato bello poter iniziare il match contro l’Accademia Basket Altomilanese (semplicemente Aba Legnano) dal 6’ del secondo quarto perché fino a quel momento, soprattutto nel primo periodo, i lombardi ci hanno letteralmente fatto girare la testa e non siamo quasi mai riusciti a contrastare le loro efficacissime e precise realizzazioni dal perimetro, ma quello che fa particolarmente specie è il numero di palle perse e gli errori non causati dall’avversario in fase di costruzione, che abbiamo accusato nel primo tempo.

Certo, la battaglia contro la Virtus Bologna dista meno di 72 ore e le tossine del viaggio sicuramente si sono fatte sentire, oltre ovviamente alla stanchezza del match, ma ci domandiamo dov’è finita la squadra che a tratti ha annichilito i felsinei? Se concediamo un vantaggio del genere agli avversari, probabilmente faremo molta fatica a rientrare in gara. E infatti finiamo il primo quarto fortunatamente sotto di soli 2 punti più per meriti degli ospiti in fase realizzativa che per capacità nostre difensive. L’inizio della seconda frazione procede nella stessa direzione tanto che neanche a metà parziale arriviamo al massimo svantaggio di 11 punti. La squadra bianconera, però, è dotata di talento e attributi: grazie a un perentorio 16-2 negli ultimi 4’ del tempo ribaltiamo l’intera situazione e passiamo a condurre il primo tempo (35-27).

Negli spogliatoi riprendiamo fiato e convinzione nei nostri mezzi e al rientro in campo diamo subito l’impressione che il peggio sia passato ritrovando ritmo e profondità fino a un vantaggio che porta a un tranquillo e meritato +26 nel terzo periodo. I ragazzi della periferia milanese hanno gettato la spugna e le nostre folate hanno lasciato un segno indelebile nel loro morale.

Da segnalare le ottime prestazioni degli ormai soliti noti Zocca, Marchesini e Gaspari con un Bombardieri in evidente crescita nella seconda parte. Adesso, può scoppiare la gioia di aver fatto filotto e punteggio pieno nel girone d’andata. La strada per agguantare le Finali Nazionali di Taranto, fissate per la settimana del 16-23 giugno, è ancora lunga. Già dalla prossima partita, che ci vedrà recare visita alla Pallacanestro Trieste, sarà un altro impegno tosto, ricordando che all’andata abbiamo prevalso di misura con parecchi patemi. Quindi saranno vacanze pasquali di lavoro nelle sapienti mani del nostri tecnici per non lasciare nulla al caso e non abbassare la guardia.

Daniele Bovo

 

PETRARCA PADOVA – ACCADEMIA ALTO MILANESE 82-44

PETRARCA BASKET PADOVA: Marchesini 10, Bombardieri 12, Zocca 17, Gaspari 18, Mbengue 2, Basso 3, Bovo n.e., Curculacos 3, Dirignani, Desci, Dia 13, Allegro 4. All. Zanatta. Ass. Garon.

ACCADEMIA BASKET ALTO MILANESE: Tornatore 4, Cassiniero 2, Zuccoli 5, Fragonara 11, Genovese 2, Luoni, Baggi 13, Ferrario, Da Rù 2, Pisoni 2, Miranda, Bassani 3. All. Rocco.

Arbitri: Tognazzo e Scandaletti di Padova.

Note: parziali: 15-17, 20-12 (35-27), 24-4 (59-33), 23-11 (82-44).

Dona il 5 x 1000 !

Anche quest’anno è possibile destinare, con la dichiarazione dei redditi, il proprio 5 x 1000 dell‘IRPEF a sostegno del "non profit.
Ricorda che devolvere il tuo 5 x 1000 non ti costa nulla !

Il nostro codice fiscale è: 0 4 9 7 9 4 1 0 2 8 1

Petrarca Basket su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova