[et_pb_section bb_built=”1″ admin_label=”Sezione” fullwidth=”off” specialty=”on” transparent_background=”off” allow_player_pause=”off” inner_shadow=”off” parallax=”off” parallax_method=”off” padding_mobile=”off” make_fullwidth=”on” use_custom_width=”off” width_unit=”on” make_equal=”off” use_custom_gutter=”off” parallax_1=”off” parallax_method_1=”off” parallax_2=”off” parallax_method_2=”off”][et_pb_column type=”5_6″ specialty_columns=”5″][et_pb_row_inner admin_label=”Riga”][et_pb_column_inner type=”4_4″ saved_specialty_column_type=”5_6″][et_pb_post_title admin_label=”Titolo del Post” title=”on” meta=”on” author=”on” date=”on” categories=”on” comments=”on” featured_image=”on” featured_placement=”below” parallax_effect=”on” parallax_method=”on” text_orientation=”left” text_color=”dark” text_background=”off” text_bg_color=”rgba(255,255,255,0.9)” module_bg_color=”rgba(255,255,255,0)” title_all_caps=”off” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” /][et_pb_text admin_label=”Testo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid”]

Il Guerriero si sveglia tardi ad Arzignano. Dopo una gara trascorsa sempre a rincorrere, la squadra di Augusti deve alzare bandiera bianca non completando una rimonta, che nell’ultimo giro di lancette sembrava quasi possibile. Scivolata a -16 all’inizio dell’ultima frazione, l’Unione recuperava fino a -4, ma il tempo a disposizione per pareggiare i conti era ormai troppo poco. I risultati di giornata tengono comunque vive le speranze playoff dell’Ubp, ma ora bisogna anche guardare indietro per scongiurare l’ipotesi playout.  

1° QUARTO. L’avvio si rivela ancora complicato: Arzignano parte forte raccogliendo l’ispirazione di Bordato (7-0). Padova schiera Andreoni nel quintetto iniziale e proprio l’ala biancoscudata mette in ritmo l’attacco ospite (7-7). Un altro miniallungo propiziato dalla tripla dell’ex De Lucchi riporta avanti i vicentini (16-8), ma i biancoscudati sono bravi a rispondere con un controbreak richiudendo la forbice alla prima pausa (19-19).

2° QUARTO. Il Garcia Moreno riprende a fare l’andatura, ma l’Unione rimane sempre a contatto ribattendo colpo su colpo (26-25). Intanto, però, l’apporto offensivo di Basso viene limitato da una botta al polso. Dall’altra parte, invece, De Lucchi continua a bersagliare la sua ex squadra (31-25 al 15’). Padova resta in scia riportandosi sotto di un possesso con Andreaus (35-33), anche se è una tripla di Rizzi a mandare le squadre negli spogliatoi (38-33).

3° QUARTO. La musica non cambia neppure nella ripresa: i padroni di casa continuano a tenere la testa avanti, mentre gli ospiti si aggrappano ad Andreaus per ricucire tutti gli strappi (42-39). Qui, però, un piccolo break vicentino (6-0) finisce per spezzare gli equilibri (48-39). L’Unione prova a rintuzzare, ma al via dell’ultima frazione accusa un gap da doppia cifra (55-45).

4° QUARTO. Le basse percentuali di tiro dall’arco (3/16 da tre alla fine) non giocano a favore di Padova. Anzi, è Arzignano a piazzare un altro miniparziale mortifero, scappando sul +16 (61-45). Sembra tutto finito, ma il Guerriero continua a crederci: due bombe di Andreoni e Bordignon limano il distacco a -12 (65-53). Un viaggio in lunetta di Andreoni riduce ancora il margine a -8 (65-57) e poi è Bozhenski, sempre dalla linea della carità, a fissare il -6 (67-61). Entrati nell’ultimo minuto, Bozhenski batte anche i liberi del -4 (69-65), ma sul fallo sistematico Arzignano non sbaglierà quasi più niente aggiudicandosi i due punti in palio (75-70).

 

TFL ARZIGNANO – GUERRIERO PADOVA 75-70

GARCIA MORENO ARZIGNANO: De Lucchi 11, Vencato 10, Zampinetti 3, Monzardo 16, Crestanello, Bevilacqua 5, Clark n.e., Bordato 13, Tridente 2, Bolcato 6, Battilana 2, Rizzi 7. All. Venezia.

UNIONE BASKET PADOVA: Panaccione 8, Sciabica n.e., Dainese, Basso 10, Andreoni 10, Di Falco, Bozhenski 8, Petronio 8, Andreaus 17, Bordignon 9. All. Augusti.

Arbitri: Fior di Noale (Ve) e Corrò di Camponogara (Ve).

Note: progressivi: 19-19, 38-33, 55-45. Tiri liberi: Arzignano 19/27, Padova 19/23. Tiri da due: Arzignano 19/45, Padova 21/53. Tiri da tre: Arzignano 6/33, Padova 3/16. Rimbalzi: Arzignano 56 (33+23), Padova 44 (32+12). Usciti per 5 falli: Bevilacqua, Bolcato, Andreoni, Petronio.

(foto Paolo Zambotto)

[/et_pb_text][/et_pb_column_inner][/et_pb_row_inner][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_6″][et_pb_sidebar admin_label=”Barra Laterale” orientation=”right” area=”et_pb_widget_area_4″ background_layout=”light” remove_border=”off” /][/et_pb_column][/et_pb_section][et_pb_section bb_built=”1″ admin_label=”section”][et_pb_row admin_label=”row”][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section bb_built=”1″ admin_label=”section”][et_pb_row admin_label=”row”][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section bb_built=”1″ admin_label=”section”][et_pb_row admin_label=”row”][/et_pb_row][/et_pb_section]