Il Guerriero si misura con la vicecapolista Corno di Rosazzo C Gold, big match al Pala Savio

da | Dic 1, 2018 | Home, Squadra Senior Maschile, Unione Basket Padova | 0 commenti

Reduce da tre vittorie consecutive, il Guerriero Padova prova ad allungare la striscia positiva sfidando la vice-capolista Corno di Rosazzo nel match in programma oggi, ore 18, al Pala Savio. Si tratta di un confronto molto difficile per i ragazzi di Christian Augusti, che avranno bisogno di una prestazione d’alto livello contro una delle principali antagoniste dell’imbattuta Mestre, ma c’è la voglia di tentare l’impresa, facendo leva anche sull’immancabile apporto dei propri sostenitori, invitati a rendere il clima incandescente in palazzetto.  

L’AVVERSARIA. La solidissima formazione friulana, guidata da Maurizio Zuppi, ha inanellato sei successi di fila prendendosi il secondo posto in solitaria. Niente di anomalo per un gruppo ulteriormente rinforzato in sede di campagna estiva dagli innesti di Matija Batich, Massimo Moretti, Umberto Nobile e Pietro Poboni, dopo aver disputato una stagione esaltante conclusasi in semifinale playoff proprio contro Mestre. La produzione offensiva del Centro Sedia Corno di Rosazzo è in mano a 5-6 giocatori, quasi tutti stabilmente in doppia cifra. È la testimonianza di un gioco corale che ha come primo terminale d’attacco Simone Macaro, capace di viaggiare a 15.3 punti di media e 4.4 rimbalzi a partita.

QUI UNIONE. Il Guerriero sta attraversando un momento positivo, conciso anche con l’esperienza di Marco Borsetto, Lorenzo Bovo, Giovanni Ragagnin e Magaye Seck alla NextGen Cup, il campionato giovanile organizzato dalla Lega Basket Serie A. Ma dovrà fare i conti con almeno un paio di infortunati. «Abbiamo qualche acciaccato», confessa coach Augusti, «È un peccato non avere tutti a disposizione in occasione di una gara del genere, ma siamo pronti a dare il massimo. Speriamo anche che i quattro ragazzi, che partecipano alla NextGen Cup, tornino belli carichi. Corno è una squadra fortissima, tra le più quotate del campionato. Nel roster vanta nomi sicuramente importanti. È profonda e completa in tutti i reparti con giocatori navigati per la categoria, oltre a un allenatore esperto e molto preparato. Per cercare di metterla in difficoltà, utilizzeremo le solite armi: intensità e velocità fanno parte del nostro dna e devono rappresentare sempre il nostro mantra».

(foto Rocco Antonio D’Argento)

Unione Basket Padova su Facebook

Gruppo Unione Basket Padova